Qualifiche Stock1000 complicate per Althea BMW in Francia

CARTA-INTESTATA_alta

 

Qualifiche Stock1000 complicate per Althea BMW in Francia

Nevers (Francia), sabato 30 settembre 2017

Il circuito di Magny-Cours, in Francia, ospita in questo weekend l’ottavo round del campionato Superstock 1000. Nella sessione di qualifica di oggi, il pilota Althea BMW Marco Faccani ha concluso tredicesimo, mentre Julian Puffe (Althea MF84) si qualifica ventunesimo per la gara di domani.

In pista oggi per l’ultima sessione di prove, seguita dalle qualifiche, nessun pilota ha avuto la possibilità di migliorare sui tempi fatti segnare sull’asciutto ieri, viste le condizioni bagnate della pista. Faccani e Puffe hanno quindi confermato le loro posizioni di ieri, ottavo (1’40.769) e dodicesimo (1’41.719) rispettivamente.

Nelle qualifiche, svolte oggi pomeriggio su una pista praticamente asciutta dopo la pioggia di stamattina, Faccani è stato purtroppo vittima di una caduta nei primi minuti. Questo gli ha fatto perdere metà della sessione ed ha faticato nell’ultima fase a far registrare tempi veloci. L’italiano si è quindi qualificato in tredicesima posizione (1’41.757) per la gara di domani. Puffe stava lavorando bene all’inizio della sessione, migliorando la sua prestazione e posizionandosi quarto, quando una a causa di una caduta di un altro pilota, la sessione è stata fermata con la bandiera rossa. Il pilota tedesco ha avuto più difficoltà nella seconda metà del turno, chiudendo in ventunesima posizione finale con un tempo di 1’43.309.

BANNER_PILOTI-PUFFE2017

“Cosa possiamo dire? Stavo andando bene all’inizio ed ero quarto prima della red flag. Avevo notato però che la mia moto faceva un rumore strano, che è continuato nella seconda parte della sessione. Ad un certo punto, quando sono rientrato per cambiare la gomma, abbiamo avuto un problema tecnico. Non c’è stato più niente da fare. Un vero peccato.”a6708b53-4000-439a-ade0-2a29448673b8

BANNER_PILOTI-FACCANI2017

“Qualifiche molto difficili. Sono scivolato quasi subito su una chiazza di umido. Questo ha condizionato il resto della sessione. Grazie alla bandiera rossa, abbiamo avuto il tempo di sistemare la moto ed ho potuto tornare in pista. Purtroppo però a causa di un mio errore sono scivolato ancora una volta. Rimango comunque fiducioso per domani, perché la moto sembra abbastanza a posto. Devo solo capire meglio dov’è il limite. Cercheremo di fare un buon warm-up per prepararci al meglio per la gara.”65a46574-6b2a-4900-8aae-502be7b0b823

banner_sponsor_2017_DEF

 


 

 

Author
Published
3 settimane ago
Categories
NewsSuperstock 1000
Comments
Commenti disabilitati su Qualifiche Stock1000 complicate per Althea BMW in Francia