Althea BMW al lavoro negli Stati Uniti

CARTA-INTESTATA_alta

Althea BMW al lavoro negli Stati Uniti

Monterey (USA), venerdì 7 luglio 2017

L’Althea BMW Racing team è in California, al Mazda Raceway di Laguna Seca, dove è iniziato oggi l’ottavo round del campionato Mondiale Superbike 2017.

I due piloti Althea BMW Jordi Torres e Raffaele de Rosa sono scesi in pista stamattina per le prime prove cronometrate. In condizioni asciutte, Jordi ha lavorato bene, usando la prima parte della sessione per prendere le misure della pista, prima di puntare ad abbassare il suo tempo nell’ultima fase. Un miglior crono di 1’24.538, fatto registrare negli ultimi minuti, gli ha permesso di salire sino alla settima posizione in classifica. Raffaele, lavorando per migliorare il suo feeling sia con la sua BMW che con il tracciato americano, ha fatto registrare alcuni tempi interessanti durante la sessione. Grazie ad un giro veloce completato in 1’25.012 il pilota italiano ha chiuso le prime prove undicesimo.

Il lavoro è proseguito nella sessione pomeridiana. Torres, dopo aver migliorato nell’arco dei 60 minuti a disposizione (1’24.388) e nonostante una scivolata negli ultimi secondi, ha chiuso nono, qualificandosi direttamente per la Superpole2 di domani. Una caduta ha fermato De Rosa a pochi minuti dalla fine. Dopo aver abbassato il suo tempo di tre decimi prima della scivolata (1’24.713), il pilota italiano ha chiuso dodicesimo e parteciperà quindi alla Superpole1.

BANNER_PILOTI-jordi2017“Sappiamo che questa pista è difficile, e dobbiamo impegnarci perché la nostra moto non è dolcissima da guidare. Quindi lavoriamo per trovare un assetto adatto alla pista; non siamo ancora riusciti a trovarlo ma abbiamo delle idee per domani, quando continueremo il nostro lavoro di messa a punto. Non siamo lontanissimi, ma c’è qualche decimo ancora da limare se vogliamo essere competitivi. Sono comunque fiducioso, e spero di poter migliorare ancora domani…” 0009_P08_Torres_action

“Abbiamo cambiato alcune cose alla moto ed è andata subito meglio per me oggi. Nel pomeriggio abbiamo cercato di entrare nella SP2 ma purtroppo un errore mio e poi una caduta ce lo hanno impedito. Nonostante questo, penso che abbiamo migliorato, sia io che la moto, rispetto a Misano. Il mio feeling continua ad aumentare anche se faccio ancora fatica a concretizzare tutto. Sono comunque contento perché c’è sempre il massimo impegno dalla parte della squadra.”0102_P08_DeRosa_action

banner_sponsor_2017_DEF

 


 

Author
Published
2 mesi ago
Categories
NewsSuperbikeSuperstock 1000
Comments
Commenti disabilitati su Althea BMW al lavoro negli Stati Uniti