I portacolori del team Althea BMW si qualificano entrambi per la Superpole2

CARTA-INTESTATA_alta

I portacolori del team Althea BMW si qualificano entrambi per la Superpole2 a Buriram

Buriram (Thailandia), venerdì 10 marzo 2017

Il secondo round del campionato Mondiale Superbike 2017 è iniziato oggi al Chang International Circuit a Buriram in Thailandia. L’Althea BMW Racing team è sceso in pista con i suoi portacolori Jordi Torres e Markus Reiterberger, partecipando alle prove cronometrate valide per stabilire l’accesso alle due Superpole di domani.

Nelle prove della mattinata, e in condizioni calde (temperatura d’aria 31°C, asfalto 35°C), entrambi i piloti Althea BMW hanno compiuto dei buoni progressi a bordo delle loro BMW S 1000 RR ed hanno fatto registrare i loro tempi più veloci verso la fine della sessione: 1’34.710 per Torres e 1’34.864 per Reiterberger, tempi che li hanno posizionati ottavo e nono rispettivamente nella classifica del turno.

Nonostante le temperature più calde per la sessione pomeridiana (aria 35°C/asfalto 45°C), Jordi e Markus sono stati in grado di abbassare i loro tempi della mattina di quasi mezzo secondo ciascuno, terminando questo venerdì settimo (1’34.245) e nono (1’34.410) rispettivamente. Grazie a questi incoraggianti risultati, sia Torres che Reiti parteciperanno direttamente alla Superpole2 di domani 

BANNER_PILOTI-jordi2017“Abbiamo finito questa prima giornata difficile, fa un gran caldo e non è facile stare in moto. Detto questo però abbiamo lavorato bene. Stamattina abbiamo capito quale gomma usare e non abbiamo avuto problemi particolari. Nel pomeriggio abbiamo fatto delle piccole modifiche all’elettronica ed è andata un pochino meglio, ma la cosa frustrante è che ho cominciato a sentire un po’ di vibrazioni. Per domani vorrei essere più rilassato, guidando in modo più ‘liscio’ perché qui si complica tutto quando devo utilizzare una guida aggressiva”.
0199_P02_Torres_actionBANNER_PILOTI-markus2017“Una giornata positiva quella di oggi. Abbiamo cominciato bene in FP1 e mi sono sentito subito meglio qui rispetto a Phillip Island. Nella seconda sessione abbiamo apportato una modifica all’ammortizzatore che ha migliorato il mio feeling al posteriore, soprattutto in frenata, e per questo ringrazio i miei tecnici. Dovremo ancora migliorare qualcosa all’anteriore della mia BMW, ma per adesso il nostro passo non è male. Spero di poter trovare qualche decimo in più domani perché così facendo, penso che siamo in grado di completare due gare positive in questo weekend…”

0235_P02_Reiterberger_action

banner_sponsor_2017_DEF

 


 

Author
Published
7 mesi ago
Categories
NewsSuperbike
Comments
Commenti disabilitati su I portacolori del team Althea BMW si qualificano entrambi per la Superpole2